Home Azienda Servizi Partners Contatti
Tipologie:




Caldaie murali con solare integrato

Progetto SUN: la caldaia murale che gestisce il solare e le altre fonti rinnovabili

Abbiamo il piacere di presentaree il nuovo "Progetto SUN" la soluzione per integrare impianti con più generatori quali:
- caldaia murale a gas
- caldaia a biomasse (a legna o a pellet) o pompa di calore
- pannello solare

L'impianto ha anche la possibilità di distribuzione mista:
- impianto a pavimento
- radiatori.

L'innovazione tecnica
Lo schema del Progetto SUN prevede:
- un accumulo di acqua di circuito riscaldamento (quindi esente da problemi di depositi calcarei) al servizio di generatore solare
- eventuale caldaia a biomasse (legna o pellet) o pompa di calore
- la speciale caldaia murale SUN: a gas, a condensazione, modulante (disponibile in una vasta gamma di modelli, anche in versione basso NOx), che preleva energia dall'accumulo.

Attualmente, in presenza di questo tipo di impianti, si utilizzano normalmente soluzioni che sono concettualmente errate, perchè con la caldaia murale si fornisce energia all'accumulo e cioè si utilizza una parte del serbatoio inerziale che dovrebbe essere riservato solo alla fonte rinnovabile, per stoccare energia fornita con il gas.

Mentre nello schema SUN si realizza in sostanza un impianto che funziona con energia rinnovabile che viene iniettata direttamente nel ciruito primario. La caldaia a gas interviene solo come integrazione, nel caso che l'utenza richieda una potenza di sanitario o di riscaldamento superiore a quella disponibile, accumulata con le fonti rinnovabili.

Inoltre nei modelli SUN, quando funziona la caldaia a gas, la potenza fornita con il gas è solamente quella necessaria a integrare quanto richiesto dall'impianto:

Potenza fornita da caldaia a gas = potenza richiesta dall'impianto - potenza disponibile da fonte rinnovabile.

Ad esempio se l'impianto richiede 15 Kw di potenza termica e l'accumulo è in grado di fornire solo 10 kw, bruciando gas si produrranno solo i 5 kw mancanti. Negli schemi di impianto classici invece la fonte rinnovabile viene normalmente esclusa e si producono i 15 kw necessari solamente con il gas, vanificando di fatto l'utilizzo delle fonti alternative.

Una ulteriore e importante caratteristica della gamma di caldaie murali SUN, è il possibile utilizzo dell'esclusivo FLOOR KIT, il controtelaio a due temperature, che permette di servire contemporaneamente una zona a bassa temperatura e una zona ad alta temperatura.

L'utilizzo della caldaia murale SUN con il relativo controtelaio FLOOR KIT, consentono di realizzare una circuiteria idraulica in grado di prelevare direttamente dall'accumulo tutta l'energia disponibile prodotta con le fonti rinnnovabili, per soddisfare la richiesta sia per l'impianto di riscaldamento che per la produzione di acqua calda sanitaria, ottimizzandone quindi l'utilizzo. E questo è possibile perchè le elettroniche di tutto il sistema SUN, sono progettate per dialogare costantemente tra di loro, permettendo ai generatori di interagire in modo ottimizzato.

I vantaggi tecnici
Sono molti e i più evidenti si possono così riassumere:
- La caldaia murale SUN svolge le sue funzioni mantenendo il solare sempre in precedenza, sia per l'acqua calda che per il riscaldamento a pavimento.
- Nel caso che la temperatura richiesta dall'impianto di riscaldamento sia soddisfatta, quindi non ci sia richiesta, si realizza la condizione di "tutto spento" : caldaia e pompe di circolazione impianto.
- Con il prodotto SUN, l'utilizzo della caldaia a gas è limitato al solo caso in cui non sia disponibile energia dalle fonti rinnovabili (solare o biomassa) e in questo caso il funzionamento, con produzione istantanea, è limitato alla momentanea necessità di sanitario e di riscaldamento.
- L'utilizzo del FLOOR KIT agevola anche il lavoro dell'Installatore, perchè si parte direttamente dalla caldaia con l'acqua a bassa temperatura e si concentrano quindi nella caldaia tutti quei componenti dell'impianto che normalmente sono collocati nella zona abitata e che, col tempo, possono diventare rumorosi e quindi fastidiosi.

I vantaggi economici
Sono facilmente misurabili e si possono così riassumere:
1) - 30% è il risparmio che si può valutare sul costo di acquisto del sistema SUN (caldaia, impianto, accumulo, solare ecc.) rispetto a soluzioni tradizionali.
2) - 60 % è il risparmio che si può valutare sul costo di installazione , sia per la parte idraulica che per la parte elettrica, rispetto a soluzioni tradizionali.
3) - 70 % è il risparmio che si può valutare sui consumi nel funzionamento in sanitario, rispetto ai sistemi con doppio serpentino o puffer combi.
4) - 20 % è il risparmio che si può valutare sui consumi nel funzionamento in riscaldamento con impianto a pavimento.
5) - 70 % è il risparmio che si può valutare sui minori costi di manutenzione ordinaria programmata, perchè è sufficiente un solo intervento del Tecnico per verificare : impianto a pavimento, regolazione, caldaia, impianto solare, biomassa.
6) - 50 % è il risparmio che si può valutare sui minori costi di manutenzione straordinaria per l'eliminazione di tutti i problemi connessi con i depositi calcarei

© Denatali Lanfranco snc - Via Telecco, 1 - 15056 S. Sebastiano Curone (AL) - P.IVA 01233330065 - Privacy Policy | Cookie Policy